Ben Hogan Shell Compilation

Un adattamento del libro di spionaggio di Jason Matthews, i cui diritti cinematografici sono stati comprati dalla 20th Century Fox con un assegno a 7 cifre. Il libro è ambientato nella Russia contemporanea, e racconta la storia dell’agente segreto Dominika Egorova che lotta per sopravvivere nella burocrazia di ferro dell’intelligence post sovietica. Contro la sua volontà diventa un “Sparrow”, un agente addestrato alla seduzione, che deve operare contro Nathaniel Nash, un agente della CIA al suo primo incarico, che gestisce le più sensibili penetrazioni all’interno dell’intelligence russa.

A questo va aggiunto un principe azzurro irritato per essere stato superato. Di solito i sequel tradiscono la stanchezza ideativa. Non succede a questo film che sprizza energia ed ironia da tutti i pori e si avvale nella versione originale delle voci.

Paul, Chris e Rita sono detenuti in uno di questi lager, diretto da Charles Thatcher, un aguzzino che per divertire i superiori e gli autorevoli ospiti che periodicamente visitano il centro, ha ideato il feroce passatempo del “tiro al tacchino”, che consiste nel liberare alcuni prigionieri in un territorio selvaggio e dar loro la caccia fino a scovarli ed ucciderli. Scelti come prede, l’unica speranza dei tre giovani è quella di riuscire a trovare una via di fuga prima di cadere sotto i colpi di Tatcher e dei suoi compagni di battuta.Modesto film d’azione, assai cruento in alcune scene, e scarso nella qualità degli effetti. Prevedibile l’intreccio, che si appropria di vari modelli proposti più volte in passato..

Un duplice registro d fatto di metodi forti contro quanti si ritiene attentino al bene comune e di un capitalismo filantropico per il progresso della comunit che volendo giocare sul confine tra realt e fantasia ricorda l di Batman/Bruce Wayne nei confronti rispettivamente della criminalit e della comunit gothamita. La cultura repubblicana pre Reaganiana cos come si formata a partire dalla met dell inoltre attraversata dal mito della frontiera, dal mito della possibilit del singolo uomo di costruire il proprio futuro con le proprie forze, con le proprie qualit e virt di trasformare il selvaggio, il caos, il conflitto sociale in civilt ordine, pace sociale. Anelito che caratterizza anche l di Batman e la sua battaglia contro i vari Joker, Spaventapasseri ecc.

La vita è come un mazzo di carte, quando lo tagli in due non sai mai quello che ti capita, sta a te accettare la sfida o arrenderti”. Parola di Robert Downey Jr., che di recente ha vestito i panni del supereroe dall’armatura d’acciaio e il cuore artificiale, ma che continua a offrire indimenticabili interpretazioni nel circuito indie. Dopo una vita passata a incarnare il “cattivo” ragazzo in conflitto col padre (Al di là di tutti i limiti, Guida per riconoscere i tuoi santi, Iron Man), in Charlie Bartlett ha il ruolo del “cattivo” padre in conflitto con la figlia (e se stesso).

Leave A Reply