Kelly Hogan Instagram

Nel giardino di una villa barocca una orchestra da camera suona i meravigliosi quartetti e quintetti di Mozart, e tutto si impregna di echi e rimandi al mondo del compositore. Come per illusione o per suggestione, dai chiaroscuri del giardino labirintico affiorano figure: sono i personaggi mozartiani, che giocano o forse si prendono gioco degli ospiti della festa coinvolgendoli nelle loro ben note schermaglie amorose. Con leggerezza e ironia questo viaggio nell’universo mozartiano ammicca al ‘700 anche nelle scenografie e nei costumi e popola il giardino di danze virtuosistiche, divertite, appassionate che si susseguono in maniera dinamica e veloce con continui cambi di atmosfera.

Le Hogan sono un piacere per i piedi. Se avete quindi desiderio di sfoggiare un paio di scarpe che siano comode, belle e di tendenze, non perdete la collezione uomo dell’inverno 2013. Abbiamo selezionato per voi i modelli imperdibili. Nel 1994 Steven Spielberg vince i premi Oscar come miglior film e miglior regia per Schindler’s List. Un capolavoro che, inserito dall’AFI tra i cento migliori film statunitensi e conservato nel National Film Registry, lo consacratra le leggende della settima arte. Oltre al successo di pubblico e critica, la pellicola incassa trecento milioni di dollari in tutto il mondo.

In seguito la vediamo nel film dell’islandese Baltasar Kormkur Everest, film d’apertura della Mostra del Cinema di Venezia 2015 e nel film in costume Macbeth di Justin Kurzel, in cui recita accanto a Michael Fassbender e Marion Cotillard.”Il programma che abbiamo portato a Londra quest’anno è pieno di storie raccontate ad arte che stimolano il pensiero, guidano l’empatia e permettono al pubblico di connettersi, in modi profondamente personali, all’esperienza umana universale” ha detto Robert Redford, Presidente e Fondatore del Sundance Institute. Ogni inverno Park City, nello Utah, ospita il celebre Sundance Film Festival, dando voce ai narratori indipendenti che sono in grado di scuotere il cinema contemporaneo, illuminando le imperfezioni e le possibilità del nostro mondo in un modo originale e interessante.Per accorciare le distanza, dal 31 Maggio al 3 Giugno, si è svolto nella capitale inglese il Sundance Film Festival: London, che ha presentato in anteprima europea dodici film che hanno fatto parte del programma della scorsa edizione del Sundance Film Festival americano.I film e le voci del festival di Londra offrono un obiettivo creativo per interpretare i nostri tempi complessi. Questa è un’arte globale connessa e rilevante che fornisce una nuova alternativa al rumore che domina il mainstream culturale e un’ispirazione per il suo futuro.Il direttore del festival John CooperIn questo periodo di cambiamento e riflessione per l’industria cinematografica, grazie a questi eventi, il cinema statunitense e il cinema britannico possono confrontarsi e discutere il passato, il presente e il futuro con creatività e passione.Quest’anno il Sundance London ha lasciato spazio a storie audaci incentrate sulla donna, partendo dal film di apertura The Tale di Jennifer Fox con Laura Dern, Elizabeth Debicki ed Ellen Burstyn, protagoniste di una storia di violenza ispirata ad una esperienza reale della regista.

Leave A Reply